Nevicata

Airone cenerino adulto a riposo dopo la nevicata

Airone cenerino adulto a riposo dopo la nevicata

E’ arrivata la neve, copiosa tanto da non facilitare l’autofocus e facendomi sbagliare una bellissima foto alla Civetta residente nel mio giardino. Poi una delle pochissime automobili che si arrischiano a passare me l’ha allontanata. Questo mi dà un suggerimento per scrivere un altro post conservativo-fotografico. Con il terreno ricoperto dalla coltre nevosa gli uccelli stentano a trovare cibo, non indispensabile oggi, la nevicata li lascia fermi nella maggioranza. Ma da domani se la coltre nevosa persiste è meglio mettere mano al cibo artificiale in modo da attirarli in posizioni facili per la ripresa. Il cibo è meglio metterlo all’asciutto, le mangiatoie col tetto sono le migliori e si possono costruire anche in casa con qualche assetta e voglia di bricolage. Se inizia a gelare meglio dare cibo sostanzioso e ricco di grassi. Per i granivori misto seme con parecchia colza o panico, per insettivori mangime peri merli, pasture anche per pesci con crisalidi sminuzzate, margarina, strutto, semi di arachidi e girasole (meglio se piccolo), briciole di panettone, biscotti e  merendine scadute. Potete fare anche pallottole con strutto rinvenuto e mescolato a semi vari e arachidi sgusciate e poi fatto rapprendere nel frigorifero. Pastone all’uovo per canarini misto a margarina e strutto con arricchimento di olio di fegato di merluzzo. Le larve di tenebrionidi o tarme della farina per completare l’opera di avvicinamento. Alcune specie amano mangiare al suolo e in questo caso possiamo dare mangime per galline (mais sminuzzato). Spero di esservi stato utile, buon lavoro e un saluto.

aquila-di-mare-e-neve-IMG_8584

Adulto di Aquila di mare nella nevicata. Norvegia 2013

 

Share Button
This entry was posted in Uncategorized.

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*